lezione

Lezione concerto 0-4 anni, sabato 16 dicembre

Lezione concerto per bambini da 0 a 4 anni secondo la Music Learning Theory di E. Gordon con gli insegnati AIGAM

Cristina De Bortoli, piano
Luisa Cendron, voce
Lucia Zigoni, viola
Carolina Boncoddo, flauto

 

Un modo insolito di vivere un concerto, nessun palco, nessuna platea, ma uno spazio condiviso in cui bambini e adulti si immergeranno in un ambiente ricco di stimoli musicali.
Insegnanti associati AIGAM e altri musicisti, con strumenti dal vivo, canteranno e suoneranno per piccoli e grandi un repertorio di brani vario, dalla musica etnica, al jazz, al repertorio classico.
I bambini saranno liberi di muoversi, di interagire con i musicisti, di esprimersi con la voce in un’atmosfera fatta di gioco e spontaneità per far vivere l’ascolto di musica suonata e cantata dal vivo in modo autentico.

Quando: sabato 16 dicembre. Ore 16.45 per età 0-2 anni   Ore 17.45 per età 2-4 anni
Dove:
presso la nuova sede del Melograno, in via Francesco Baracca 14 a Treviso
Per chi:
bambine e bambini da 0 a 4 anni.
Contributo:
euro 10,00 a bambino/bambina. Ogni bambino/bambina potrà essere compagnato da massimo 2 adulti e eventuali fratelli/sorelle.

Iniziativa rivolta ai soci. I posti sono limitati, la prenotazione è obbligatoria.

 

Per saperne di più: che cos’è una lezione concerto?

La lezione-concerto è ispirata alla teoria dell’apprendimento musicale di Edwin E. Gordon secondo cui è proprio durante la prima infanzia che il bambino sviluppa maggiormente le sue attitudini musicali e le sviluppa in modo simile a ciò che avviene per la lingua materna, cioè assorbendo il linguaggio in modo spontaneo dall’ambiente che lo circonda.
Il bambino è capace fin da piccolissimo di ascoltare la musica d’arte con straordinaria attenzione.
Sta a noi avvicinarcelo con i tempi e soprattutto il contatto e la relazione per lui più giusti senza alcun bisogno di attività di intrattenimento, di musiche semplici o di stimoli visivi.
Le lezioni – concerto dedicate alla prima infanzia hanno l’obiettivo di far vivere ai bambini un’esperienza musicale autenticamente artistica. La relazione che si instaurerà con i musicisti durante i concerti ha l’intento di offrire ai piccoli ascoltatori e alle loro famiglie un repertorio strumentale e vocale vario che passa dalla musica classica, al jazz, dal repertorio popolare all’improvvisazione. A rendere i brani perfettamente fruibili per i bambini sarà la brevità degli stessi, la varietà sia musicale che di timbri strumentali e vocali e la modalità di conduzione del concerto.
I genitori e i bambini più grandi verranno guidati a cantare accompagnamenti vocali e ritmici.
I piccoli ascoltatori, accompagnati dai loro genitori o educatori, saranno soggetti attivi di una relazione con i musicisti fatta di ascolto, suono e movimento.