Accompagnamento alla nascita – da mercoledì 26 settembre ore 18.30

Rivolto alle donne e alle coppie, affronta temi legati alla gravidanza, al parto e all’accoglienza del bambino.

È un momento importante per acquisire informazioni sui diversi argomenti riguardanti la nascita, per chiarire dubbi e incertezze e affrontare con maggiore serenità e benessere il periodo della gravidanza, il parto e il puerperio.

Si parlerà di come essere attive e protagoniste durante il parto, di come affrontare i cambiamenti emotivi, le paure e il dolore, ma anche di luoghi del parto, di allattamento, della cura del neonato, della paternità.

Conducono gli incontri Luciana Mellone, operatrice della nascita, e Giulia Simioni, ostetrica.

È possibile frequentare il percorso a partire dalla 16a settimana di gestazione.

—————————–

Durata: 10 incontri a cadenza settimanali da 2 ore ciascuno
Quando: mercoledì ore 18.30-20.30
Data di inizio: 26 settembre 2018
Quota di partecipazione: euro 200,00. Per partecipare è necessario essere soci.

 

Fratelli e sorelle non si nasce (formazione per operatori) – 6 e 7 ottobre

Nonostante i significativi segnali di cambiamento delle tipologie familiari, in corso ormai da tempo, nel pensiero collettivo appare ancora consolidata l’idea che fratellanza e sorellanza, come altri legami familiari, non siano frutto di un incontro e di un processo costruito tra persone, ma un dato di fatto sovrapponibile al certificato di stato di famiglia.

Eppure adulti, genitori o non, riconoscono, sia nella propria vita di figli che in quella trascorsa accanto ai propri figli, che questa convinzione non corrisponde sempre alla realtà del quotidiano.

Anche i legami familiari infatti sono soggetti e si rifanno alle regole di costruzione dei rapporti tra le persone. Nulla, cioè, esiste a priori, ma è frutto di quanto e come si costruisce nel tempo e nello spazio delle relazioni.

L’obiettivo del percorso di formazione è riflettere sulle luci e sulle ombre del rapporto tra fratelli e sorelle a partire dalle narrazioni dei protagonisti e dalle rielaborazioni che, come Associazione, abbiamo sviluppato negli anni.

Il percorso si struttura intorno alle seguenti tematiche:

  • l’importanza del posto di nascita;
  • stereotipi intorno al tema della sorellanza e fratellanza;
  • ogni bambino e bambina che nasce porta con sé un dono: come si modifica con l’arrivo di un nuovo nato la vita delle madri, dei padri, dei bambini e delle bambine di casa, dei nonni e degli altri componenti della famiglia;
  • particolarità: la gemellarità; fratelli e sorelle di pancia e di cuore (la presenza nella stessa casa di bambini partoriti ed adottati); fratelli e sorelle di genitori diversi; fratelli e sorelle in sofferenza (avere per fratello o sorella un bambino in difficoltà); fratelli e sorelle al nido (i bisogni dei bambini, il punto di vista degli educatori);
  • proposte operative.

Formazione a cura di Cristina Realini, filosofa e pedagogista.

———————–

A chi è rivolto: educatori, insegnanti e tutti coloro che, per motivi professionali, si prendono cura delle bambine e dei bambini.
Durata: due incontri, per 12 ore di formazione.
Quando: sabato 06 ottobre 2018 ore 9.30-13.00 e 14.00-18.30, domenica 07 ottobre 2018 ore 09.00-13.00
Quota di partecipazione: 150,00 euro. Per partecipare è necessario essere soci. 

Massaggio infantile AIMI – da martedì 18 settembre

Il massaggio infantile non è una tecnica, ma un modo di stare con il proprio bambino. è un’antica tradizione presente in culture di molti paesi, recentemente riscoperta e diffusa. L’evidenza clinica e gli studi ne confermano l’effetto positivo sullo sviluppo e sulla maturazione del bambino a diversi livelli. Con il massaggio possiamo accompagnare, proteggere e stimolare la crescita e la salute del nostro bambino.

Il massaggio è un mezzo privilegiato per comunicare e stare in contatto con il proprio bambino; favorisce il legame di attaccamento e sviluppa uno stato di benessere; facilita la conoscenza delle varie parti del corpo, facendo sentire il bambino sostenuto e amato; aiuta a dare sollievo alle tensioni provocate da stress o piccoli malesseri; stimola, fortifica e regolarizza il sistema circolatorio, respiratorio, muscolare, immunitario e gastro-intestinale (previene e dà sollievo al disagio delle coliche gassose); è un sostegno nei disturbi del ritmo sonno-veglia; è un’esperienza di profondo contatto affettivo tra genitore e bambino e favorisce il rilassamento di entrambi.

Conduce gli incontri Giulia Simioni, ostetrica e insegnante AIMI.

————————-

A chi è rivolto: alle bambine e ai bambini da 0 a 1 anno, insieme a mamma e/o papà.
Durata: 5 incontri a cadenza settimanale della durata di 1 ora e 30 minuti ciascuno.
Quando: da martedì 18 settembre, dalle 10.00 alle 11.30.
Quota di partecipazione: euro 85,00. Per partecipare è necessario essere soci.

Lezione concerto da 0 a 4 anni – sabato 22 settembre

Lezione concerto per bambini da 0 a 4 anni secondo la Music Learning Theory di E. Gordon con
Cristina De Bortoli (insegnante AIGAM – voce e piano), Maria Elena Chech (violino), Elena Minichella (clarinetto)

Un modo insolito di vivere un concerto, nessun palco, nessuna platea, ma uno spazio condiviso in cui bambini e adulti si immergeranno in un ambiente ricco di stimoli musicali.
Insegnanti associati AIGAM e altri musicisti, con strumenti dal vivo, canteranno e suoneranno per piccoli e grandi un repertorio di brani vario, dalla musica etnica, al jazz, al repertorio classico.
I bambini saranno liberi di muoversi, di interagire con i musicisti, di esprimersi con la voce in un’atmosfera fatta di gioco e spontaneità per far vivere l’ascolto di musica suonata e cantata dal vivo in modo autentico.

Quando: sabato 22 settembre. Ore 16.45 per età 0-2 anni  Ore 17.45 per età 3-4 anni
Dove:
presso la sede del Melograno, in via Francesco Baracca 14 a Treviso
Per chi:
bambine e bambini da 0 a 4 anni e per future mamme.
Contributo:
euro 10,00 a bambino/bambina da 0 a 4 anni. Ogni bambino/bambina potrà essere compagnato da massimo 2 adulti e eventuali fratelli/sorelle più grandi.

Iniziativa rivolta ai soci. I posti sono limitati, la prenotazione è obbligatoria.

 

Per saperne di più: che cos’è una lezione concerto?

La lezione-concerto è ispirata alla teoria dell’apprendimento musicale di Edwin E. Gordon secondo cui è proprio durante la prima infanzia che il bambino sviluppa maggiormente le sue attitudini musicali e le sviluppa in modo simile a ciò che avviene per la lingua materna, cioè assorbendo il linguaggio in modo spontaneo dall’ambiente che lo circonda.
Il bambino è capace fin da piccolissimo di ascoltare la musica d’arte con straordinaria attenzione.
Sta a noi avvicinarcelo con i tempi e soprattutto il contatto e la relazione per lui più giusti senza alcun bisogno di attività di intrattenimento, di musiche semplici o di stimoli visivi.
Le lezioni – concerto dedicate alla prima infanzia hanno l’obiettivo di far vivere ai bambini un’esperienza musicale autenticamente artistica. La relazione che si instaurerà con i musicisti durante i concerti ha l’intento di offrire ai piccoli ascoltatori e alle loro famiglie un repertorio strumentale e vocale vario che passa dalla musica classica, al jazz, dal repertorio popolare all’improvvisazione. A rendere i brani perfettamente fruibili per i bambini sarà la brevità degli stessi, la varietà sia musicale che di timbri strumentali e vocali e la modalità di conduzione del concerto.
I genitori e i bambini più grandi verranno guidati a cantare accompagnamenti vocali e ritmici.
I piccoli ascoltatori, accompagnati dai loro genitori o educatori, saranno soggetti attivi di una relazione con i musicisti fatta di ascolto, suono e movimento.

Il filo di Inanna, per donne che hanno vissuto un parto traumatico – da giovedì 6 settembre

L’esperienza di un parto traumatico è reale, il trauma da parto è reale. La guarigione è altrettanto reale.

(Claudia Sfetez, ostetrica)

Vorrei parlarvi di una nascita che non è stata rose e fiori, di un parto che ha lasciato il sapore amaro delle brutte esperienze, vorrei parlarvi una cicatrice sulla pelle o sull’anima. Vorrei parlarvi di uno spazio di accoglienza, per queste storie, che adesso c’è.

“Il filo di Inanna” nasce dal nostro desiderio che, a Treviso, ci sia uno spazio appunto, dove possiate ritrovarvi, raccontare e condividere le vostre esperienze di nascite e parti traumatici, sia stato esso un taglio cesareo, un parto operativo o medicalizzato, ma anche un parto apparentemente “normale”.

Credo fortemente nel potere benefico del cerchio femminile, uno spazio intimo e protetto in cui possiate sentirvi accolte da me, dall’associazione e dalle altre donne.

Se pensi di aver vissuto un’esperienza di questo tipo, se ti senti insoddisfatta, triste, arrabbiata, vuota, preoccupata, persa, ingrata, in lutto, frustrata, impotente, o se stai sperimentando dolore fisico (alla cicatrice, all’addome o alla pelvi, durante la mestruazione, alla schiena, alle spalle) o disturbi di varia natura (insonnia, incubi, flashback, svogliatezza nei confronti del tuo bambino, invidia nei confronti delle donne che partoriscono “bene”), o se hai qualunque altro problema, disturbo, pensiero o emozione relativi alla tua esperienza di parto, sei la benvenuta: questo filo aspetta te, le altre donne aspettano te, ti aspetto. Ci sono e il Melograno c’è.

“Il filo di Inanna” ti aspetta ogni mese.

Farò un incontro di presentazione mercoledì 07 marzo ore 16.00-18.00. Sarà un’occasione di conoscenza e di primo confronto in cerchio. Potrai portare il tuo bambino purchè neonato.

Giulia Simioni, ostetrica.

 

A chi è rivolto: a tutte le madri che hanno vissuto un parto traumatico di qualsiasi tipo, anche se sono passati anni.
Durata: 5 incontri a cadenza mensile della durata di 2 ore ciascuno.
Quando: giovedì dalle 16.30 alle 18.30
Date degli incontri: 6 settembre, 18 ottobre, 22 novembre, 13 dicembre 2018 e 24 gennaio 2019.
Quota di partecipazione: 95,00 euro per un ciclo di incontri. Per partecipare è necessario essere soci.

 

Musicainfasce®, per bambine e bambini da 0 a 3 anni – da lunedì 01 ottobre

I primi 3 anni di vita del bambino sono una finestra di apprendimento straordinaria e irripetibile per lo sviluppo dell’attitudine musicale. Possiamo creare un percorso di apprendimento musicale costruito con una modalità informale, che non pretende di insegnare la musica, ma guida a viverla attraverso il corpo, il movimento e la voce.

Il corso si basa sulla Music Learning Theory di E.E.Gordon e vuole arricchire con la musica il patrimonio espressivo del bambino, sviluppando l’ascolto, la coordinazione corpo-voce e la capacità di stare all’interno di un gruppo.

Le lezioni prevedono la presenza di un genitore, che avrà occasione di apprendere attività musicali che diventeranno un repertorio di gioco da rivivere a casa.

Durante gli incontri vengono eseguiti canti melodici e ritmici, senza parole, che seguono i principi di varietà, brevità e ripetizione. I bambini sono lasciati liberi di muoversi e sono accolti nelle loro risposte musicali spontanee, in un’atmosfera di libertà rilassamento e grande divertimento.

Conduce gli incontri Cristina De Bortoli, insegnante Associata AIGAM (Associazione Italiana Gordon per l’Apprendimento Musicale)

Per saperne di più sulla Music Learning Theory di E.E.Gordon: www.aigam.org

————–

A chi è rivolto: ai bambini da o a 3 anni di età, insieme a un adulto.

Durata: un incontro settimanale della durata di 30 minuti.

Quando: lunedì a partire dalle ore 17.00. Vengono formati più gruppi, attivi in orari diversi, a seconda delle età e del numero dei partecipanti.

Data di inizio del corso (8 incontri): lunedì 01 ottobre 2018.
Iscrizioni: entro e non oltre giovedì 27 settembre

Cosa portare: calzini antiscivolo, sia per i bambini sia per gli adulti. Si consiglia abbigliamento comodo.

Quota di partecipazione: 80 euro

Per partecipare è necessario essere soci.

Impariamo a conoscere i pannolini lavabili – lunedì 24 settembre

Perché scegliere i pannolini lavabili al posto degli usa e getta?
Quali sono i benefici per la salute del nostro bambino e per la salvaguardia dell’ambiente?
È vero che c‘è un risparmio economico o sono più convenienti gli usa e getta?
Come si indossano, quali tipologie possiamo trovare in commercio, quanti ne servono, come si lavano?
Risponderemo a tutte le vostre domande e soddisferemo la vostra curiosità mostrandovi diversi tipi di pannolino (AIO, AI2, pocket, due pezzi) per aiutarvi a capire se possono essere una scelta adatta alla vostra famiglia.

È possibile noleggiare un kit di pannolini lavabili per 2 settimane, per provare qual è il modello più adatto alle proprie esigenze.

————

A chi è rivolto: alle donne in gravidanza e dopo il parto.
Quando: lunedì 24 settembre dalle 16.30 alle 18.00
Quota di partecipazione: non sono richiesti contributi di partecipazione, per partecipare è necessario essere soci, prenotazione obbligatoria.

Ginnastica perineale post parto e per tutte le età – da giovedì 13 settembre

Un percorso di consapevolezza e tonificazione della muscolatura perineale, che aiuta a prevenire e a far fronte a disturbi comuni dopo il parto, quali: incontinenza urinaria/fecale, dolore o ridotta sensibilità durante i rapporti sessuali, prolasso (discesa degli organi pelvici lungo il canale vaginale).

Durante gli incontri le donne potranno imparare a conoscere e percepire l’area perineale (rilassamento, visualizzazioni, respirazione) e a correggere le abitudini di vita che tendono ad indebolire e danneggiare il perineo, donando tono alla muscolatura perineale.

E’ possibile partecipare con il proprio bambino.

Conduce gli incontri Ilaria Donadon, ostetrica.

————————————–

A chi è rivolto: alle donne di tutte le età e a chi ha appena partorito.
Durata: 8 incontri della durata di 1 ora ciascuno
Quando: giovedì ore 17.00-18.00
Inizio corso: giovedì 13 settembre 2018
Quota di partecipazione: 90,00 euro. Per partecipare è necessario essere soci.

Ginnastica perineale in gravidanza – giovedì 13 settembre

Un percorso di consapevolezza e educazione perineale rivolto alle mamme in attesa. Durante gli incontri le donne impareranno a conoscere e percepire l’area perineale (rilassamento, visualizzazioni, respirazione), acquisiranno le capacità motorie della muscolatura perineale (attivazione e rilassamento), correggeranno le abitudini di vita che tendono ad indebolire e danneggiare il perineo.

In questo modo aumenteranno le risorse e la consapevolezza per vivere a pieno il travaglio e il parto, predisponendosi all’apertura. Inoltre il lavoro di consapevolezza ed educazione perineale in gravidanza riduce il rischio di lacerazioni ed episiotomia durante il parto.

Conduce gli incontri Ilaria Donadon, ostetrica.

———————

A chi è rivolto: alle mamme in attesa. Si può partecipare in qualsiasi momento della gravidanza.
Durata: 8 incontri a cadenza settimanale da 1 ora ciascuno
Quando: giovedì ore 18.30-19.30, a partire dal 13 settembre 2018
Quota di partecipazione: 90,00 euro. Per partecipare è necessario essere soci.

 

Mamme di nuovo, gruppo di confronto per donne nuovamente madri – da venerdì 7 settembre

L’arrivo di un bambino nuovo ci pone alla ricerca di equilibri diversi sia personali che familiari. Dai racconti delle donne, sono diversi i desideri che accompagnano una nuova gravidanza, diverse sono le aspettative, le domande sul presente e sull’immediato futuro. Ritornano invece il desiderio e il bisogno del confronto. Se la gestione del quotidiano e i gesti concreti sono un patrimonio ormai acquisito, temi nuovi accompagnano la nuova esperienza: la preparazione dei bambini all’arrivo dei fratelli, l’insorgere delle gelosie, le domande sulla capacità di moltiplicare amore, il rapporto di coppia che di nuovo si trasforma…

 
Cinque incontri a cadenza mensile per mamme in attesa o che hanno partorito nell’ultimo anno.
I bambini e le bambine neonati possono partecipare agli incontri.
 
Conduce gli incontri Cristina Realini, filosofa e pedagogista.
 

——————————————

A chi è rivolto: alle donne in attesa o che hanno partorito nell’ultimo anno. Anche le bambine e i bambini possono partecipare agli incontri.
Durata: 5 incontri a cadenza mensile della durata di 2 ore ciascuno
Date degli incontri:
Venerdì, dalle 10.00 alle 12.00 nei giorni 7 settembre 2018, 19 ottobre 2018, 23 novembre 2018, 14 dicembre 2018, 25 gennaio 2019.
Quota di partecipazione: 75,00 euro per ogni ciclo di incontri. Per partecipare è necessario essere soci.