Concepimento e inizio di un’altra civiltà

Un corso di formazione di grande valore formativo per ostetriche e operatrici della nascita, gratuito e finanziato dalla Provincia di Trento, aperto anche alle Operatrici della Nascita Melograno (non solo di Trento) e alle ostetriche fuori provincia.
Primo incontro il 26 ottobre.

Gli straordinari traguardi raggiunti dalla scienza, anche nel campo della salute della donna, spesso in assenza di percorsi paralleli di accompagnamento, la perdita della trasmissione della cura, il rifiuto consapevole di un certo tipo di cura ricevuto, obbligano coloro che si occupano dell’evento nascita e dei primi anni di vita dei bambini e delle bambine a rivisitare il proprio modo di esercitare azioni di cura.

Come operatrici della nascita ed educatori/trici, siamo chiamati, oggi più di ieri, a farci domande non solo sulle evidenze scientifiche e pedagogiche,  ma anche su quanto e come il nostro agire consenta o ostacoli  processi di cambiamento personali nelle donne e negli uomini che ci guardano e ci imitano nella cura di se stessi e dei loro piccoli.

La cura infatti se trova le sue radici profonde nel nostro essere mammiferi, è un’arte che necessita di un sapere rigoroso che non può fondarsi esclusivamente sulla intuizione, la sensibilità o la tecnica tout-court.

Ancora.

La cura, nel suo specifico di arte educativa, è strettamente collegata  alla costruzione della identità di genere che trova espressione nelle diverse età delle donne, da bambine ad anziane.

Come educatori/trici e operatrici della nascita, nella specificità che caratterizza ciascuno, siamo chiamati a conoscere  e riconoscere l’intero processo che accompagna ogni essere umano nell’arco dell’intera sua vita e a individuare quali siano i punti di forza e di criticità del nostro stare accanto, a diverso titolo, a bambine, donne, madri.

Riconoscere e riconoscersi per meglio accogliere ed accompagnare costituiscono il filo rosso del percorso che andremo ad attraversare insieme.

Scarica qui il programma del corso.

Scarica qui la scheda di iscrizione.

Per info e iscrizioni: scuoladei1000giorni@gmail.com393 8112867